Diventare invisibili (il mio nuovo libro)

Diventare invisibili
Nessuno di noi è veramente libero fintanto che non diventa completamente invisibile al Sistema, ovvero attua una serie di strategie che lo rendano non controllabile, irrintracciabile e intoccabile sotto svariati punti di vista. 

Per fare questo occorre avere conoscenze che la maggior parte delle persone non possiede, perché spaziano dalla matematica, alla statistica, dall’informatica, alla burocrazia, alla privacy, fino ad arrivare alle leggi (anche internazionali). 

Quando si approfondiscono più campi si raggiunge un livello di consapevolezza superiore, che permette di non essere più vittime dei meccanismi della società.

Diventare invisibili (il mio nuovo libro)

Queste conoscenze ci permettono di non farci facilmente spaventare dagli eventi, di non essere ricattabili e di preparare anzitempo il terreno per possibili guai futuri. Negli ultimi tre anni, ogni giorno ho studiato a fondo tutte queste materie e ho deciso di dedicare un intero libro su come diventare invisibili. Questo testo sarà disponibile a partire dal 28 ottobre 2021 e, proprio per il suo contenuto estremamente controverso, ha rischiato di non essere pubblicato e, certamente, mi causerà non pochi problemi. Nessuno ha, prima d’ora, scritto un libro di questo tipo, che può essere considerato una sorta di manuale per hacker della vita.

Contestualmente uscirà una nuova serie di video ha lo scopo di introdurre a tutti l’argomento, che (come potete immaginare) è estremamente complesso, ma che ho cercato di semplificare per renderlo comprensibile. Naturalmente le informazioni che qui apprenderete sono delle armi, possono essere usate a fin di bene, per non essere schiavi del sistema, capire come muoversi ogni giorno per evitare problemi o risolvere situazioni difficili, ma anche per agire in modo poco pulito o causare problemi agli altri. Come sempre non è la conoscenza ad essere buona o cattiva, ma l’uso che noi ne facciamo.

Se sceglierete di seguirmi in questo viaggio, allora ognuno di voi sarà responsabile di ciò che farà con le informazioni apprese.

Ma di cosa si tratta esattamente, cosa significa “diventare invisibili”? Beh significa capire come essere fisicamente e virtualmente irrintracciabili, cioè cambiare identità, luogo di residenza senza che precisi soggetti lo sappiano e diventare totalmente anonimo sui social. Scoprire come sparire all’estero, cancellare i dati sanitari ed evitare qualsiasi forma di intercettazione. Insieme impareremo a mettere al sicuro (dalle grinfie del sistema) i nostri averi (siano questi beni mobili, immobili o denaro); lo faremo scoprendo come funzionano gli algoritmi in mano al fisco, i conti correnti all’estero, quando sono sicuri i paradisi fiscali e come avvalersi delle monete virtuali in modo totalmente anonimo. Impareremo a difenderci dalle ingiustizie legali, dagli  abusi di potere, dalla presunzione di evasione, dalle patrimoniali e dai pignoramenti. Scopriremo persino come bisogna comportarsi se si viene fermati dalle forze dell’ordine, in tribunale o quando si viene querelati

Vi sembrano argomenti scottanti vero? Beh lo sono… ed è per questo che sono certo che spesso e volentieri verrò frainteso, che arriveranno i perbenisti di turno a dire: "tu promuovi l’illegalità!" Beata innocenza, se solo sapeste quanto sono inadatte al quotidiano le regole e i meccanismi del sistema in cui viviamo, correreste ai ripari seduta stante: chiedete a chi si è ritrovato (pur essendosi sempre comportato da provetto cittadino) a dover risolvere un problema legale o finanziario. Quelle persone perdono immediatamente fiducia nelle istituzioni, negli altri, e nei meccanismi che governano la nostra società; e si accorgono loro malgrado di quanto sarebbe stato importante prepararsi per tempo a certe possibili evenienze. Secondo l’AIVM (Associazione Italiana Vittime di Malagiustizia) i casi sono mediamente 1000 l’anno e hanno conseguenze drammatiche: famiglie distrutte, rapporti professionali perduti, carriere deragliate, gogne mediatiche (nazionali e locali) e la sensazione inumana di subire un’ingiustizia e di non trovare il modo per dirlo.

Insomma, impareremo a difenderci, e per farlo capiremo come vivere perfettamente integrati nella società, ma al contempo totalmente consapevoli di come funziona il controllo sociale e come si elude. Qui si tratta di riconquistare la libertà che abbiamo perso negli intricati meccanismi che noi stessi abbiamo creato, attraverso un pizzico di malizia; e non lo faremo scendendo in piazza a protestare come burattini, lì saremmo ben visibili, identificabili, lo faremo attraverso la conoscenza. Soprattutto impareremo a usare la testa, cioè affidandoci ai numeri e capendo a fondo come funzionano le cose, oltre le cavolate che ci raccontano.

Insomma, io credo questo libro e la serie di video che troverete ogni mercoledì in QUESTA PLAYLIST possa aiutare tante persone a diventare più consapevoli delle proprie scelte e azioni, cioè temere ciò che ha veramente senso temere e non perdere tempo a preoccuparsi di cose irrilevanti. Alcune delle scelte e delle azioni che si possono compiere hanno naturalmente dei risolvi negativi e comportano un certo grado di rischio. Sta al singolo decidere cosa fare, ma è chiaro che talvolta si tratta semplicemente di scegliere tra il male minore.

Come dicevo questo è un argomento complesso e infatti ci ho dovuto scrivere un intero libro, che uscirà il 28 ottobre 2021 per la casa editrice “Il Punto d’Incontro” e si intitolerà proprio “Diventare Invisibili”. I video invece sono il mio contributo gratuito per la community, cioè per rendere tutti noi molto più informati e consapevoli della maggior parte delle persone.

Dunque a partire dalla settimana prossima, ogni mercoledì su YouTube uscirà una nuova puntata e poi approfondiremo l’argomento nelle live su Twitch il giovedì sera alle 21:00. Su Twitch potrete fare domande e trovare consigli. Vi aspetto.

7 commenti:

  1. molto interessante! comprerò il libro sicuramente e speriamo che doni un po'di consapevolezza a tutti. ciao grazie per il "lavoro" che porti avanti

    RispondiElimina
  2. Leggerò sicuramente il libro, è un atto di ribellione a questo mondo che sta diventando sempre più complicato e opprimente .

    RispondiElimina
  3. Ricky Lone Wolf2 ottobre 2021 11:22

    Come avevo scritto a Francesco qualche anno fa (non so se ti ricorderai), io denunciai alcuni delinquenti e il risultato fu quello di venir intimidito e diffamato dalle stessa autorità presso le quali avevo sporto denuncia.
    Le persone che avevo denunciato hanno continuato imperterrite a fare quello che facevano prima e questo perché l'Istituzione presso la quale avevo sporto varie denunce è infarcita di CORROTTI, CONNIVENTI, DISONESTI.
    Quando negli anni precedenti avevo visto periodicamente coppie di PEZZENTI venire a caricarsi GRATIS cartoni di merci presso la ditta dove lavoravo allora, non pensavo che sporgendo denunce mettendoci la faccia e portando prove concrete di quello che denunciavo, la questione potesse avere un simile epilogo.
    Un caso isolato, direte voi.
    Ci buttai un paio di anni dietro a questa vicenda ed alla fine ho capito che non era affatto un caso isolato, ma una pratica alquanto diffusa.
    In pratica io (noi) pago (paghiamo) le tasse per mantenere un becero carrozzone che, invece di tutelare gli interessi della comunità, permette alla parte più marcia di questa di RUBARE (perché di questo si tratta) nella maniera più meschina possibile.
    Potrei scrivere per ore, ma concludo dicendo che, tra i tanti benefici di riuscire a vivere al di fuori di questo sistema marcio e malato c'è quello di non continuare a spaccarsi le ossa per foraggiarlo.
    Un cancro si sconfigge smettendo di passargli le sostanze di cui si alimenta.
    Tra qualche anno io gli ridurrò drasticamente in viveri.
    Viva la SEMPLICITÀ VOLONTARIA.

    Ciao Francesco. Sei un grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrai anche notato che lo stesso sistema che vuoi tanto denunciare è lo stesso che ti permette di mangiare e di svolgere le tue attività in pace senza essere ammazzato una mattina qualsiasi come succede a tutti gli animali della giungla tutti i giorni. Non mi pare terribile il compromesso di campare 90 anni lavorando in tranquillità(dipende anche dal lavoro che accetti di fare) ma in cambio farti i fatti tuoi

      Elimina
    2. Il lavoro è una forma di schiavitù che serve a mantenere un sistema in cui pochi si arricchiscono, in cui le multinazionali stanno prendendo il controllo e in cui sei spremuto come un limone per tutta la vita.
      Ho imparato a consumare pochissimo, lavorare ancora di meno e a spendere il mio tempo nei miei interessi.
      Buon lavoro! Oggi è una bella giornata e me ne vado all'orto! La vita è breve.
      Pace e bene

      Elimina
  4. Francesco, da qualche giorno non riesco piu' a visualizzare la tua pag.Facebook, la quale, pare rimossa.Ti risulta od e' un problema della mia connessione?

    RispondiElimina
  5. Si può acquistare l'ebook in prevendita su Amazon?

    RispondiElimina

Sono molto felice che tu abbia deciso di lasciare un commento, la tua opinione è molto interessante per me, tuttavia prima di commentare tieni presente le seguenti informazioni:

1. Prima di fare una domanda usa il form di ricerca in alto a destra e leggi la sezione Contatti, dove ci sono le risposte alle domande più frequenti.
2. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
3. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo (anche in modo sottile e indiretto) non verrà pubblicato.