3 Modi per Fare Soldi Facili su Internet

guadagnare facilmente
ottenere denaro in modo semplice
Nel nostro percorso volto a vivere senza lavorare la tentazione di trovare modi per fare soldi facili è grande, questo perché sarebbe tutto più semplice se fossimo capaci di generare guadagni velocemente e senza sforzo. In rete, se si cerca di capire come guadagnare facilmente, si trovano articoli perlopiù goliardici, che non danno consigli pratici, tanto che nessuno di questi ha mai aiutato veramente qualcuno.

Qui faccio diversamente, cerco di spiegare i metodi veramente funzionanti che vengono sfruttati per fare soldi in modo rapido, il problema è spesso si tratta di pratiche al limite della legalità, per questo chi le adotta opera sul filo del consentito, e certamente oltre la linea di confine della moralità.


Cosa significa guadagnare denaro facilmente


L'idea di fare soldi facili dice tutto e niente, perché non definisce esattamente di quanti soldi stiamo parlando. Si tratta di ottenere senza sforzo 50 centesimi, di guadagnarsi facilmente un vero e proprio stipendio o addirittura di accumulare una montagna di soldi? Questo è la vera domanda che si dovrebbe porre chi cerca in rete frasi di questo tipo, perché se si vuole raggiungere un obiettivo il punto di partenza imprescindibile è quello di porre le domande corrette. Sarebbe più semplice trovare quello che si sta cercando digitando frasi del tipo "Come guadagnare 1000 euro in una settimana", ma se guardiamo le statistiche, le persone digitano con molta più frequenza quesiti generici come "Come fare soldi" o "Diventare ricchi", che ancora una volta non definiscono un obiettivo chiaro.

In questo articolo cercherò di dare delle metodologie per fare soldi facili assumendo che si intenda un quantitativo di denaro che possa arrotondare o andare a sostituire il nostro stipendio, e magari permetterci di vivere senza lavorare.

Una premessa importante, come accennato, è che alcuni di questi metodi per guadagnare sono moralmente molto discutibili e non mi va di consigliarli, ma è comunque bene sapere che esistono e che ci sono attualmente persone che li sfruttano a scapito di chi crede nella buona fede della gente.

Rivendere guadagnando il 400%


Perché i commercianti guadagnano denaro pur non producendo nulla con le loro mani? La risposta è ovvia, sono degli intermediari, il loro lavoro è quello di comprare ad un prezzo agevolato, esporre in una vetrina ciò che possiedono, applicare un rincaro rispetto al prezzo di origine, e quindi guadagnarci. Niente di scandaloso, è solo la normale dinamica della nostra società consumistica, dove il valore delle cose è più una percezione che qualcosa di realmente tangibile.

Questo concetto, da alcuni furbetti, viene portato all'estremo, e viene sfruttato per ottenere guadagni esorbitanti senza mai alzare il sedere dalla sedia.

Prendiamo come esempio le famose "Bola Gift For Pregnant Mother" che sfruttano la moda (e la leggenda) che indossare un ciondolo di questo tipo durante la gravidanza, porti armonia. Nelle descrizioni di questi prodotti vengono spesso citate culture antiche del sud America o delle indie, allo scopo di dare un alone di mistero ed esoterismo ad un oggetto inanimato.

Se andiamo su Etzy, un noto portale dove chiunque può aprire un negozio e vendere, le troviamo anche a 43 euro l'una, dove una breve descrizione dice che sono totalmente fatte a mano.



In realtà se andiamo sull'altrettanto famoso portale AlìExpress, troviamo le stesse identiche sfere a prezzi che oscillano intorno ai 2 dollari americani, cioè un valore infinitamente meno elevato!



Cosa sta succedendo? Niente di diverso da ciò che fa un comune commerciante, cioè acquistare ad un prezzo molto contenuto e rivendere guadagnando, solo che qui per guadagnare soldi facilmente comprano a pochissimo da questi siti cinesi (AlìExpress è solo uno dei tanti) e rivendono su altri canali come eBay.it, Subito.it, lo stesso Etzi o addirittura nei mercatini della propria città, applicando un rincaro esageramene elevato e spacciandoli per pezzi unici, fatti a mano. Questo meccanismo è particolarmente fruttuoso perché richiede un investimento iniziale molto contenuto (la roba costa poco su quei siti, e tipicamente non si applicano spese di spedizione) che si ripaga già dopo pochissime vendite.

Questa tecnica per fare soldi facilmente non è molto nota e funziona bene perché le persone non eseguono ricerca approfondite, non comparano i prodotti e non si informano; solitamente la gente cerca qualcosa, valuta se il prezzo è alla sua portata e lo acquista, ma così facendo è molto facile rimanere fregati.

Sfruttare i gruppi di Facebook


I social network sono uno dei canali preferenziali per fare soldi facili, se da un lato la maggior parte delle persone li utilizza in modo totalmente trasparente, come passatempo e divertimento, dall'altra esistono numerosi persone che sfruttano il sistema per fare soldi in modo relativamente semplice.

Il concetto di base è semplicissimo: esistono un'infinità di gruppi di Facebook, sia aperti che chiusi; chi intende sfruttare questi sistemi per guadagnare si crea un account Facebook fasullo e poi si iscrive ad un numero molto elevato di gruppi, selezionando quelli che hanno più membri. E' molto facile trovare gruppi sulle tematiche più disparate, che hanno anche più di 10.000 utenti; nell'immagine che segue ho cercato un gruppo inerente il tema "come guadagnare", ne ho trovato subito uno molto popolato e poi Facebook stesso, sulla colonna di destra, mi mostra altri gruppi suggeriti con altrettanti membri.



E' facile intuire che in una decina di minuti ci possiamo iscrivere a cento o duecento gruppi che hanno migliaia di iscritti, creandoci un bacino di utenti che supera facilmente il milione di persone.

Chi cerca di fare soldi facili sfruttando i social segue generalmente questa strada e poi pubblicizza la propria attività in contemporanea su tutti i gruppi in cui è entrato a far parte. Da alcuni di questi gruppi verrà rimosso, ma la maggior parte degli amministratori non monitora costantemente la propria pagina, per cui riuscirà ad inserire i propri link pubblicitari senza che nessuno lo disturbi. Per fare questo non è necessario perdere ore davanti al PC a digitare lo stesso annuncio su centinaia di gruppi, è sufficiente munirsi di un software apposito (ce ne sono moltissimi) che fa il lavoro al posto nostro, basta cercare in rete applicazioni come "Facebook Automation", "Facebook autoposter" o "Facebook dominator" che permettono di preparare un messaggio e automaticamente inviarlo a tutti i gruppi a cui siamo iscritti.

Nella seguente immagine mostro uno di questi software, che in pochi minuti ho scaricato e configurato su oltre 100 gruppi di Facebook, in modo da far comprendere come sia semplice inviare un messaggio a centinaia di migliaia di persone, attraverso un solo click.



Ok, ma dal punto di vista pratico, come si fa a guadagnare denaro facile attraverso questo meccanismo?

Solitamente i "malintenzionati" adottano due approcci.

  1. Creano un blog, un negozio su eBay.it o un account su Subito.it dove vendere i propri prodotti o servizi, e poi sponsorizzano le loro pagine con il meccanismo appena spiegato.
  2. Si limitano ad ottenere dei link di affiliazione da siti terzi, come ad esempio Amazoni.it, e poi utilizzano questi link per guadagnare una percentuale sui prodotti che riescono a vendere, pubblicizzandoli appunto nei post che sparpagliano su tutti i gruppi a cui si sono iscritti.

Anche se Facebook ha dei sistemi per bloccare le persone che mettono in pratica questo meccanismo poco corretto, a loro importa poco perché questi software sono sempre più evoluti e inventano sempre nuovi modi per aggirare le protezioni, inoltre chi cerca di fare soldi facili in questo modo usa account fasulli, che possono essere ricreati all'infinito, quindi a loro poco importa di essere bloccati.

Adesso è il momento di Youtube


Abbiamo parlato di metodi poco corretti e che non devono essere utilizzati per arricchirsi, quindi adesso ne illustrerò uno lecito e particolarmente interessante, soprattutto in questo momento.

Non credo che siano in molti a seguire le statistiche diffuse dalla Nielsen, ma a febbraio è stato pubblicato Questo Studio Sui Guadagni, che ha mostrato come in una cinquantina di Paesi (Italia compresa) investire in pubblicità su Youtube ha un ritorno quasi sempre più elevato che in TV. Youtube sta superando la TV e per questo è diventato un canale di guadagni molto valido! Proprio per questi motivi il network sta introducendo mini spot pubblicitari di pochissimi secondi, che non possono essere "saltati", in modo che gli youtuber, inserendoli nel loro video, abbiano guadagni maggiori.

La domanda a questo punto è la seguente: Youtube è un metodo facile per fare soldi? Beh sulla carta sì, perché tutto ciò di cui si ha bisogno è un apparecchio per fare dei video (quindi anche un telefonino) e una connessione ad internet per caricarli; il problema come sempre riguarda la costanza e l'impegno che ognuno di noi riesce a mettere, perché in prima istanza non si guadagna nulla, almeno fintanto che non ci si crea un certo seguito, si riesce ad ottenere la partnership (leggi come) e si possono inserire le pubblicità per monetizzare.

Ciò che è interessante è che se da una parte le "youtube star" confezionano video ben realizzati ed egregiamente assemblati, con tanto di videocamere professionali, trucco e luci di un certo livello, dall'altra esiste tutto un sottobosco di youtuber poco affermati, che pur non avendo particolare talenti né abilità, riescono a fare soldi grazie principalmente alla loro costanza. Un esempio è l'assurdo caso di Matteo Montesi, padre divorziato di Castel Fidadro, disoccupato e quasi analfabeta, che ogni giorno pubblica video dove racconta i fatti suoi, esplora vecchie case, fabbriche abbandonate e recita il rosario per almeno un'ora. Non fa nulla di particolarmente brillante, eppure lui stesso dichiarai di guadagnare facilmente circa 500 euro al mese. Se siete curiosi Questo è il suo Canale.

Considerando la direzione in cui sta andando il mercato, per fare un po' di soldi facili questo è il momento giusto per tentare la strada dello youtuber, tanto che io stesso mi sto attrezzando per iniziare questo percorso. Probabilmente non diventeremo i prossimi Frank Matano con oltre un milione di iscritti, ma per fare un po' di soldi questa può essere certamente considerata una delle via più facilmente percorribili, sopratutto perché richiede un investimento iniziale minimo.

Conclusioni


Come abbiamo visto per fare soldi facili su internet ci sono strade eticamente poco corrette, ma anche possibilità concrete di agire nella più totale legalità. In questo articolo mi premeva dare alcuni esempi di come le persone operano, per mostrare che la rete è un luogo ricco di opportunità, ma anche un covo di persone piene di cattive intenzioni. Mi interessava soprattutto mostrare come, etica a parte, è quasi sempre la costanza e l'ingegno a fare la differenza, ma soprattutto che esistono strade che, se perseguite, danno la possibilità di guadagnare praticamente senza investire nulla. Anche aprire un blog è un buon modo di guadagnare soldi in modo abbastanza semplice e senza un vero investimento iniziale, ma su questo argomento ho scritto un Intero eBook su come si Guadagna Facendo il Blogger.

Più di ogni altra cosa però mi interessava dare spunti inediti (a parte quello di Youtube, ok) perché proprio non posso sopportare di vedere tutti questi articoli copia e incolla su come fare soldi facilmente, che non spiegano nulla nel dettaglio e non aiutano veramente le persone a comprendere i meccanismi della rete. Scrivere per posizionarsi bene su Google e guadagnare senza dare un vero aiuto a chi cerca delle risposte, è tanto deplorevole quanto truffare la gente; in questa triste faccia della rete, spero di essere almeno riuscito a spiegare qualcosa d'interessante.

smetteredilavorare.it

8 commenti:

  1. ciao, molto interessante.. visto che ho appena creato un blog! Mi interessa molto la parte facebook.
    E se invece contattassi i singoli amministratori del gruppo e chiedessi l'autorizzazione di postare? Poi magari uso anche il software..

    RispondiElimina
  2. Spunti interessanti come sempre.

    RispondiElimina
  3. Comprare e rivendere oggetti è un'attività e come tale hai bisogno della p.iva

    RispondiElimina
  4. Hai elencato dei buoni metodi di guadagno. Quello che ritengo più realizzabile però è quello di aliexpress anche se non sono attività esenti da rischi. In ogni caso si parla di pochi spicci, a meno di avviare attività più corpose che richiederebbero però la partita iva.

    RispondiElimina
  5. Ciao Francesco ho sentito parlare di siti tipo guardalo che sarebbe stato chiuso da adsense e caosvideo per citarne un paio che permetterebbero di guadagnare postando video di terzi nella propria pagina fb ... possibile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci sono dei siti che pagano per postare, ma spesso non durano molto perchè questo modello è tipicamente preso di mira da bot che rovinano l'intero meccanismo. Non ho capito invece cosa intendi con "chiuso da adsense".

      Elimina
    2. Ad esempio Luca Altamura può riferirsi a siti come questo -> http://101img.com/ Funzionano secondo te Francesco?

      Elimina
  6. Ciao Francesco. Che argomento consiglieresti di parlare nei video? Io sono una maestra di scuola elementare, secondo te potenzialmente potrebbe avere un buon seguito? Grazie

    RispondiElimina

Sono molto felice che tu abbia deciso di lasciare un commento, la tua opinione è molto interessante per me, tuttavia prima di commentare tieni presente le seguenti informazioni:

1. Prima di fare una domanda usa il form di ricerca in alto a destra e leggi la sezione Contatti, dove ci sono le risposte alle domande più frequenti.
2. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
3. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo (anche in modo sottile e indiretto) non verrà pubblicato.