Come Viaggiare Gratis Imparando a Vivere con Poco

viaggiare spendendo poco
come viaggiare gratis
Esiste un'esperienza di viaggio che, se avessi 15 anni in meno, non perderei per nulla al mondo, cioè la possibilità di viaggiare gratis in Italia e all'estero, senza soldi (o con molto pochi), imparando allo stesso tempo quei lavori manuali, da fattoria, che sono alla base dell'auto-produzione e dell'indipendenza economica.

Sto parlando delle WWOOF, fattorie sparse in tutto il mondo che, in cambio del nostro lavoro, ci garantiscono vitto, alloggio, e la possibilità di imparare a vivere con poco, coltivando la terra e allevando gli animali, cioè sperimentare, a costo zero, la decrescita economica e l'allontanamento dal consumismo.


Oggi andiamo a vedere come possiamo sfruttare l'organizzazione mondiale delle WWOOF, al fine di viaggiare gratis e risparmiare soldi; come aderire, quali regole devono essere rispettate e quali garanzie vengono date a chi decide di entrare a far parte a questo interessante circuito.


Come Funziona


Le World-Wide Opportunities on Organic Farm (WWOOF) sono fattorie, spesso biologiche, o ecovillaggi rurali, che praticano l'autosussistenza  vivendo di quello che producono, cioè di agricoltura e allevamento. Chiunque sia interessato a trascorrere in un periodo in queste fattorie, può fare domanda di “accoglienza” e concordare, con chi gestisce l'impresa, le date di permanenza.

Il modo più sicuro per affrontare quest'esperienza è di associarsi al circuito internazionale dei WWOOFers, tramite il sito WWOOF Italia, la cui iscrizione da diritto ad essere accolti in tutte le fattorie italiane e in quelle che fanno parte del circuito indipendente mondiale. Per avere un'idea della mole di luoghi dove possiamo viaggiare gratis grazie a queste organizzazioni, riporto la lista aggiornata di tutti i Paesi dove possiamo "viaggiare e essere ospitati", e il numero di unità esistenti.

•  BELGIO [38]
•  BENIN [2]
•  CAMBOGIA[2]
•  CROAZIA [7]
•  EGITTO [1]
•  ISOLE FIJI [2]
•  FINLANDIA [29]
•  POLINESIA FRANCESE [3]
•  GABON [1]
•  GEORGIA [1]
•  GUINEA [1]
•  ISLANDA [4]
•  INDONESIA [7]
•  GIORDANIA [5]
•  KENYA [56]
•  LATVIA [3]
•  LUSSEMBURGO [1]
•  MADAGASCAR [1]
•  MALAWI [1]
•  MALAYSIA [13]
•  MALI [2] 
•  MAURITIUS [1]
•  MONGOLIA [1]
•  MONTENEGRO [1]
•  MAROCCO [15]
•  MOZAMBICO [2]
•  OLANDA [24]
•  NORVEGIA [71]
•  PAKISTAN [1]
•  PALESTINA [1]
•  RUSSIA[5]
•  ARABIA SAUDITA [1]
•  SENEGAL [3]
•  SEYCHELLES [1]
•  SLOVENIA [14]
•  SUD AFRICA [35]
•  TANZANIA [6]
•  TAILANDIA [22]
•  ISOLE TONGA [3]
•  UCRAINA [1]
•  VIETNAM [1]
•  ZAMBIA [2]

Per avere sempre sottocchio la lista aggiornata, e quindi pianificare i viaggi con precisione, consiglio di fare riferimento alla pagina delle WWOOF indipendenti.


Come Viaggiare Gratis


La lista dei Paesi dove viaggiare ed imparare a vivere felici con pochi soldi, è piuttosto lunga, e si ha veramente l'imbarazzo della scelta; come possiamo però sfruttare quest'esperienza per "viaggiare gratis"? Se disponiamo di un periodo piuttosto lungo, magari grazie alla possibilità di Prendere un Anno Sabbatico, l'ideale è di organizzare una sorta di tour in vari luoghi del Mondo, pianificando i nostri spostamenti, nelle zone che desideriamo visitare.

Per esempio, se volessimo recarci all'estero in posti meravigliosi come Marocco, Tailandia e Giappone, dopo esserci iscritti al circuito internazionale delle WWOOF, pianificheremo (contattando direttamente le fattorie) alcuni mesi di permanenza in ciascuno di questi luoghi, dove avremo diritto a vitto e alloggio gratis, in cambio di alcune ore di lavoro durante il giorno.

Il bello di questa esperienza è che non sarà necessario lavorare come schiavi, ai ritmi stressanti cui siamo abituati, si tratta di lavori manuali nei campi o a contatto con gli animali, come la raccolta dei frutti, la mungitura ecc. ma soprattutto non passeremo tutto il tempo nella fattoria, avremo infatti la possibilità di visitare i posti nei quali abbiamo sempre desiderato viaggiare, e lo potremo fare spendendo pochi soldi.

Per avere un quadro completo sul funzionamento della vita in una WWOOF, consiglio la visione di questo breve video in italiano, che spiega bene quali sono gli aspetti di questa esperienza di viaggio alternativa.




Quali Vantaggi da un Esperienza di Viaggio all'Estero


Quali sono i principali vantaggi che si possono trarre dal “viaggiare gratis” venendo ospitati nella WWOOF di tutto il mondo?

1. I Luoghi: Ci sono Paesi dove viaggiare è piuttosto costoso, alloggiare ha prezzi molto più elevati che in Italia e si spendono parecchi soldi per mangiare; grazie alla possibilità di vivere quest'esperienza alternativa, potremmo recarci all'estero in posti che, altrimenti, non riusciremo mai a visitare, come il Giappone o le Mauritius.

2. Lingua: Viaggiare a contatto con persone che abbracciano la nostra stessa filosofia di vita, volta al risparmio di denaro e al vivere felici con poco, ci permette di migliorare la conoscenza delle lingue straniere. Come per qualsiasi esperienza all'estero, anche i viaggi di questo tipo ci “obbligano” ad arrangiarci, spronandoci ad imparare a comprendere bene le altre lingue. Un anno passato viaggiando in tutto il mondo, vale di più di qualunque corso di lingue straniere.

3. Agricoltura: Chi vive nelle grandi città, difficilmente ha la possibilità di provare l'esperienza di una vita semplice, a contatto con la natura; viaggiare gratis con le WWOOF ci permette invece di provare sulla nostra pelle, il significato di un'esistenza semplice, basata sul risparmio di denaro e sui rapporti umani. Ci insegna inoltre l'arte dell'allevare gli animali e del coltivare la terra, ci fa assaporare la bellezza di raccogliere i frutti del nostro lavoro e la serenità che si trae dal condurre una vita semplice. Potremmo pagare centinaia di euro per partecipare a corsi sull'agricoltura biologica, ma tutti i soldi del Mondo non ci potranno mai fornire un insegnamento così efficace, come il lavoro, in prima persona, nei campi.

4. Banco di prova: Molti (me compreso) hanno paura del cambiamento, il timore principale  è quello di perdere lo status privilegiato nel quale crediamo di vivere, e nasce dall'apparente insicurezza alla quale si va incontro, scegliendo una vita senza soldi. Un periodo trascorso in una WWOOF è il perfetto banco di prova che stiamo cercando; ci permette di vivere l'esperienza estrema di chi ha scelto di rifiutare il consumismo, il denaro, lo stress, e vivere felici con poco. Grazie a quest'esperienza potremmo valutare se questo modo di vivere fa al caso nostro, senza rischiare di mollare tutto e poi pentirsi, perché ci si rende conto che non possiamo fare a meno dell'aperitivo in centro o del cellulare di ultima generazione.

Potrebbe interessarti: Cosa Serve per Vivere Meglio


Cosa Dobbiamo Saper Fare per Viaggiare Gratis


L'unica qualità essenziale richiesta è quella di riuscire ad adeguarsi a tutte le attività che solitamente si svolgono in una fattoria; chi ci ospita si aspetta tanta voglia di fare, interesse nel vivere con poco e capacità di adattamento. Non sono necessarie competenze specifiche, i lavori richiesti sono spesso umili e di facile apprendimento, quindi serve principalmente voglia di imparare e di condividere le proprie conoscenze con gli altri.

E' importante rispettare le date fissate per l' arrivo e la partenza, anche perché molte fattorie basano la loro economia proprio su chi desidera viaggiare nel mondo, garantendo il proprio impegno lavorativo, in cambio di ospitalità. Se però non ci troviamo bene o dovessero insorgere dei problemi, nessuno ci vieta di modificare le date di soggiorno e viaggiare verso la nostra prossima destinazione.

Una buona comunicazione con chi gestisce la fattoria, è spesso sufficiente per evitare spiacevoli incomprensioni.


Cosa Aspettarsi da una WWOOF


Visto che, in cambio del nostro impegno e della nostra serietà, stiamo cercando di "viaggiare gratis", ogni WWOOF dovrebbe offrire la possibilità di dormire e mangiare gratis, per tutto il periodo della nostra permanenza, sia in Italia che all'estero.

Nei casi più estremi, viene richiesto di pernottare in tenda all'aperto, ma solitamente ogni WWOOF ha stanze dedicate a chi mette a disposizione la propria forza lavoro.

I più esperti sono ben disposti ad insegnare il lavoro a chi non è in grado di operare in modo indipendente, alcune delle mansioni che andremo a ricoprire saranno interessanti e stimolanti, altre ripetitive e noiose; sarà nostra premura chiedere prima quali ruoli andremo a ricoprire, così da poter decidere se, viaggiare in un determinato luogo in cambio dei nostri servigi, fa o meno al caso nostro.


Viaggiare Gratis, un'Occasione da non Perdere


Credo che l'aspetto più interessante di questa modalità alternativa di viaggiare, sia soprattutto l'incredibile opportunità di provare a vivere con poco, eseguendo i lavori più umili, senza soldi e soprattutto a contatto con persone che abbracciano la nostra stessa filosofia di vita, con le quali condividere il concetto di decrescita e risparmio. E' evidente quindi che non si tratta solo di trovare un modo per viaggiare gratis, ma di un'occasione per scoprire un mondo diverso da quello cui siamo abituati, dove, scremato tutto il superfluo, restano i principi sani della vita semplice, e i valori cristallini che stanno alla base di una vita felice.

12 commenti:

  1. Ciao, ho scoperto da poco il tuo favoloso blog...anch'io ho deciso di percorrere la strada contro-corrente della decrescita felice, scegliendo un part-time che mi lascia il tempo di dedicarmi all'auto-produzione ( orto, pane, marmellate, saponi, ecc) con grande soddisfazione, ora però sento il desiderio di trovare dei " simili" perchè intorno a me non trovo tante persone su questa lunghezza d'onda. Tra l'altro ho scelto di seguire un'alimentazione vegana, molto più etica per il pianeta e più sana
    Gli argomenti del tuo blog sono molto interessanti, tra l'altro anch'io amo molto viaggiare da quando ero ragazza e viaggiavo partecipando ai campi di lavoro all'estero mentre ora mia figlia ha scoperto le infinite possibilità di www.couchsurfing.org/ dove gli iscritti si scambiano ospitalità in tutto il mondo. Questa è la bellezza di internet!|
    Ma quello che auspicherei è trovare il modo di fare scoprire a più persone la bellezza di vivere con poco seguendo le proprie inclinazioni, uscire dalla gabbia del consumismo a tutti i costi,cominciare a pensare con la propria testa. Per ora grazie per tutti gli spunti di riflessione dei tuoi post, un caro saluto e buon proseguimento sulla strada di una vita migliore, per noi e per il futuro del pianeta ( è l'unico che abbiamo!),Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, conosco anche il couchsurfing, magari ci faccio un articolo una volta o l'altra :) Bevenuta nel blog, è bello scoprire che ci sono persone che la pensano come me e che si sono distaccate della follia del lavoro, per iniziare a vivere veramente! La tua storia da coraggio a tutti quelli che vogliono "cambiare vita", per cui avanti così e tanti auguri per tutto!

      Elimina
    2. Ciao Giulia,
      mi chiamo Rita e al momento mi trovo a Tenerife dove ho deciso di venire con un'amica circa un anno fa.
      Le cose non sono andate come speravo e ora credo di dover tornare in Italia, soprattutto per fare delle cure mediche.
      Ma una volta risolto il problema vorrei provare una volta per tutte ad allontanarmi da questa societa' basata su valori che non ho mai condiviso e che si scontrano con la mia natura.
      Possiamo entrare in contatto?
      Grazie!

      Elimina
    3. Ciao Giulia. Sto anche io in part time. Esco poco e autoproduco parecchio spendendo pochissimo! Io vivo Brescia e tu? In effetti è difficile condividere questo genere di vita...

      Elimina
  2. Ottima idea Francesco, l'ideale sarebbe poter soggiornare in fattorie in cui poter apprendere tecniche di autoproduzione da replicare in proprio, visto che ci sono fattorie anche in Italia si potrebbe cogliere l'occasione e iniziare con un mesetto di soggiorno in questo modo.Mi piacerebbe conoscere tuttavia l'opinione di chi ha già sperimentato un'esperienza del genere dato che su internet si trovano opinioni contrastanti...
    ciao Attilio

    RispondiElimina
  3. mi entusiasma molto questo tipo di esperienza,ma,mi chiedo se l'età non proprio giovane puo essere un problema;godo di ottima,salute e discreta resisenza alla fatica,vivo in montagna e cammino moltissimo...ma ho 58 anni sono troppi per provare a cambiare?
    Angela

    RispondiElimina
  4. ti segnalo anche il sito workaway.info è simile a al wwoof ma non si limita ai soli lavori agricoli.
    Stefano

    RispondiElimina
  5. Ciao Francesco, ma allora anche i viaggi a/r verso qualunque destinazione sono totalmente spesati?

    Roberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberto :) In alcuni casi si, viene pagato anche lo spostamento, ma dipende da organizzazione a organizzazione, in ogni caso, come sai, prendendosi per tempo e scegliendo le rotte e gli scali meno comodi, si può spendere molto poco per viaggiare!

      Elimina
  6. io penso che se ognuno avesse un pezzo di terra,dovrebbe essere libero di vivere come gli pare,quando hai galline,mucche e altri animali,un orto che ti permetta di avere verdura di stagione,funghi,castagne,noci,etc etc si può vivere senza macchina,Tv,CD,DVD e altre mega puttanate,solo che poi se hai più di 3 bestie devi denunciarle,l'italia è diventata una merda di posto,mio nonno è morto a 60 anni,non c'è più lui e non ci sono più neanche tutti i prati che tagliava per fare il fieno,e anche se è ancora viva non c'è più neanche mia nonna che sono 20 anni che guarda 12 ore al giorno RAI1 seduta su una carrozzina,se avessi dei superpoteri la prima cosa che farei è andare ad ammazzare tutti quei figli di puttana che stanno governando il pianeta,brucerei tutti quei cazzo di libri di religione e ai bambini gli direi solo di vivere senza inculcargli le cazzate che abbiamo imparato fino adesso,un vaffanculo a chi ha scritto il primo libro,al primo scienziato del cazzo e a tutti quelli che non gli è bastato di vivere.vorrei vivere in un posto meraviglioso,una casa di legno,la mia famiglia,la mia donna,gli animali,avere dei figli e insegnargli ad amare la terra,resterà solo un sogno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non per trollare, ma se vuoi esser coerente con ciò che dici, non scrivere, dato che sei contro i libri.
      Secondo, se vuoi vivere come dici, fallo. Se non in italia puoi farlo in un altro posto. Altrimenti sei solo uno dei tantio che dice le cose solo per fare l'alternativo ma non ha il coraggio di muoversi.

      Elimina
  7. Se ad uno non piace il proprio lavoro, non vuol dire che il lavoro è una follia....

    RispondiElimina

Sono molto felice che tu abbia deciso di lasciare un commento, la tua opinione è molto interessante per me, tuttavia prima di commentare tieni presente le seguenti informazioni:

1. Prima di fare una domanda usa il form di ricerca in alto a destra e leggi la sezione Contatti, dove ci sono le risposte alle domande più frequenti.
2. Vengono accettati solo commenti utili, interessanti e ricchi di contenuto.
3. Non linkare il tuo sito o servizio per farti pubblicità, non servirebbe, i link sono tutti no_follow e comunque il commento non verrebbe pubblicato.
3. Se il commento è offensivo (anche in modo sottile e indiretto) non verrà pubblicato.